Alessandro Vitale

Ricercatore di Patologia vegetale [AGR/12]
Ufficio: Via S. Sofia, 100
Email: alevital@unict.it
Telefono: 095.7147413
Fax: 095.7147283
Orario di ricevimento: Martedì dalle 14:30 alle 16:30


Alessandro Vitale ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Tecnologie Fitosanitarie nel 2004 presso l'Università di Catania. Allo stato attuale, egli è Ricercatore presso il Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente (Di3A) dell'Università di Catania secondo la legislazione attuale (Legge n. 240/2010). E' stato, inoltre, assegnista di ricerca (ante L. 240/2010) per un quadriennio (2010-2014) presso il Dipartimento di Gestione dei Sistemi Agroalimentari e Ambientali (ora Di3A) con un programma di ricerca "Strategie di difesa e sopravvivenza dei patogeni del terreno in colture protette" e ancor prima titolare di altro assegno annuale (2007/2008) "Validazione di strategie di difesa nei confronti dei patogeni del terreno e dei substrati nel settore orto-floro-ornamentale". Attualmente ricopre incarichi didattici integrativi per le discipline afferenti al settore "Patologia vegetale" ed è stato Professore a contratto per un quinquennio (da a.a. 2006/07 a 2010/2011) di "Fitoiatria" e "Fondamenti e didattica della patologia vegetale". La sua attività di ricerca è incentrata sulla diagnosi dei patogeni fungini responsabili di malattie nuove e/o non riportate delle piante coltivate (ortive, ornamentali, fruttiferi, tropicali, etc.), sullo studio dei patogeni tellurici, sulla gestione integrata delle malattie (mezzi biologici e agronomici come innesto e microrganismi antagonisti, utilizzo di dosi ridotte dei fungicidi, mezzi fisici come la solarizzazione e mezzi integrati di lotta). Indagini, studio sulla resistenza ai fungicidi e soluzioni per la sua corretta gestione; lotta biologica per il contenimento delle malattie in post-raccolta su agrumi ed uva da tavola; ed utilizzo della resistenza sistemica indotta alle piante ed applicazione delle piante transgeniche per il contenimento delle malattie fungine rappresentano altri suoi importanti temi di ricerca

  1. Panebianco S., Vitale A., Polizzi G., Scala F., Cirvilleri G. (2015). Enhanced control of postharvest citrus decay by means of the combined use of compatible biocontrol agents. Biological Control 84, 19-27 (IF = 1.873).
  2. PARAFATI L., VITALE A., RESTUCCIA C., CIRVILLERI G. (2015). Biocontrol ability and action mechanism of food-isolated yeast strains against Botrytis cinerea causing post-harvest bunch rot of table grape. Food Microbiology 47: 85-92 (IF = 3.374);
  3. VITALE A., ROCCO M.P., ARENA S., GIUFFRIDA F., CASSANITI C., SCALONI A., LOMAGLIO T., GUARNACCIA V., POLIZZI G., MARRA M., LEONARDI C. (2014) Tomato susceptibility to Fusarium crown and root rot: Effect of grafting combination and proteomic analysis of tolerance expression in the rootstock. Plant Physiology and Biochemistry 83: 207-216 (IF = 2.352);
  4. GUARNACCIA V., AIELLO D., POLIZZI G., PERRONE G., STEA G., VITALE A. (2014). Emergence of prochloraz-resistant populations of Calonectria pauciramosa and Calonectria polizzii in ornamental nurseries of southern Italy. Plant Disease 98 (3): 344-350 (IF=2.742);
  5. VITALE A., CASTELLO I., D’EMILIO A., MAZZARELLA R., PERRONE G., EPIFANI F., POLIZZI G. (2013). Short-term effects of soil solarization in suppressing Calonectria microsclerotia. Plant and Soil 368(1-2): 603-617 (IF = 3.235);
  6. VITALE A., CROUS P.W., LOMBARD L., POLIZZI G. (2013). Calonectria diseases on ornamental plants in Europe and the Mediterranean basin: an overview. Journal of Plant Pathology 95(3): 463-476.
  7. AIELLO D., CIRVILLERI G., POLIZZI G., VITALE A. (2013). Effects of fungicides treatments for the control of epidemic and exotic Calonectria diseases in Italy. Plant Disease 97 (1): 37-43 (IF = 2.742);
  8. VITALE A., CIRVILLERI G., CASTELLO I., AIELLO D., POLIZZI G. (2012). Evaluation of Trichoderma harzianum strain T22 as biological control agent of Calonectria pauciramosa. BioControl 57 (5): 687-696 (IF = 2.215);
  9. VITALE A., CIRVILLERI G., PANEBIANCO A., EPIFANI F., PERRONE G., POLIZZI G. (2012). Molecular characterisation and pathogenicity of Aspergillus Sect. Nigri causing Aspergillus vine canker of table grapes in Italy. European Journal of Plant Pathology 132 (4): 483-487 (IF = 1,610);
  10. VITALE A., AIELLO D., GUARNACCIA V., PERRONE G., STEA G., POLIZZI G. (2012). First report of root rot caused by Ilyonectria (=Neonectria) macrodydima on avocado (Persea americana) in Italy. Journal of Phytopathology 160 (3): 156-159. (IF=1);
  11. LOMBARD L., POLIZZI G., GUARNACCIA V., VITALE A., CROUS P.W., (2011). Calonectria spp. causing leaf spot, crown and root rot of ornamental plants in Tunisia. Persoonia 27: 73-79. (IF=4,136);
  12. VITALE A., CASTELLO I., CASCONE G., D’EMILIO A., MAZZARELLA R., POLIZZI G. (2011). Reduction of corky root infections on tomato greenhouse crops by soil solarization in south Italy. Plant Disease 95 (2): 195-201. (IF=2,449);
  13. DISTEFANO G., LA MALFA S., VITALE A., LORITO M., DENG Z., GENTILE A. (2008). Defence-related gene expression in transgenic lemon plants producing an antimicrobial Trichoderma harzianum endochitinase during fungal infection. Transgenic Research, 17 (5): 873-879. (IF=2,809);
  14. Gentile A., Deng Z., La Malfa S., Distefano G., Domina F., Vitale A., Polizzi G., Lorito M., Tribulato E. (2007). Enhanced resistance to Phoma tracheiphila and Botrytis cinerea in transgenic lemon plants expressing a Trichoderma harzianum chitinase gene. Plant Breeding 126 (2): 146-151. (IF=1,092).

Studio delle malattie causate dal genere Calonectria in relazione alla loro importanza crescente nel settore delle ornamentali; studio degli aspetti pratici dei mezzi di lotta biologici e integrati; studio della resistenza ai fungicidi in campo nelle popolazioni di patogeni fungini delle piante coltivate per prolungare l'efficacia dei fungicidi nel tempo ed un rapporto equilibrato tra costo trattamento/efficacia fitosanitaria; sviluppo di protocolli sperimentali innovativi per l'applicazione della solarizzazione da sola e/o integrata con altri mezzi di lotta nei confronti di diversi patogeni del terreno per suggerirne l'impiego su larga scala; studio delle malattie in post-raccolta ed aspetti innovativi della loro difesa biologica; malattie dei fruttiferi tropicali in relazione alla loro crescente importanza