Entomologia Applicata

Le principali linee di ricerca della Sezione di Entomologia applicata riguardano:

  • la messa a punto di strategie di lotta integrata e biologica, anche mediante uso di semiochimici e formulati microbiologici, in agroecosistemi mediterranei e in ambienti forestali;
  • studi su biologia, comportamento e impiego di entomofagi d'interesse applicato, con indagini sul complesso dei nemici naturali indigeni, moltiplicazione in insettario e utilizzazione in campo;
  • l'artropodofauna infestante le derrate alimentari (materie prime, prodotti finiti, ambienti di lavorazione e stagionatura);
  • studi su sistematica, tassonomia, faunistica e biologia di Rincoti Sternorrinchi;
  • lo studio delle gradazioni di fitofagi nocivi alle piante forestali nonché indagini sulle principali avversità animali;
  • indagini faunistiche su apoidei selvatici e altri insetti antofili in ecosistemi naturali e antropizzati e valutazioni della biodiversità di tali ambienti;
  • apidologia e controllo delle patologie (principalmente varroasi) in Italia meridionale;
  • biotecnologie entomologiche come mezzo diagnostico e strumento di valorizzazione delle risorse naturali;
  • prove di tossicità di agrofarmaci nei confronti di insetti utili.

Le suddette attività sono inserite all'interno di progetti di ricerca, finanziati da soggetti privati, Enti locali, Ministeri e UE, alcuni dei quali coordinati da docenti del dipartimento.
L’insieme di tali esperienze consente di poter offrire alle imprese agricole, alle industrie alimentari e agli enti pubblici operanti nel territorio numerosi e articolati servizi di consulenza e supporto tecnico scientifico, regolati da apposito tariffario.