Giovanni Signorello

Professore ordinario di Economia ed estimo rurale [AGR/01]
Ufficio: Via S. Sofia, 98 - Corpo gradonato, 4° piano
Email: g.signorello@unict.it
Telefono: 095 7580320
Orario di ricevimento: Martedì dalle 11:00 alle 13:00


Giovanni Signorello è professore ordinario di “Valuing natural capital and ecosystem services”

Giovanni Signorello è professore ordinario di “Valuing natural capital and ecosystem services” all’Università degli Studi di Catania dove è responsabile scientifico del Laboratorio di Valutazione Ambientale (Envalab) e, dal 2013, direttore del “Centro di ricerca universitario per la tutela e gestione degli ambienti naturali e degli agroecosistemi”(Cutgana). Nell’ateneo catanese ha svolto le seguenti attività di servizio: presidente del corso di laurea magistrale in “Salvaguardia del Territorio, dell’Ambiente e del Paesaggio" (classe LM75); presidente del corso di laurea in “Tecnologie e Pianificazione per il Territorio e l’Ambiente”; responsabile della Struttura Didattica Integrata “Gestione del territorio e dell’ambiente” presso la Facoltà di Agraria; delegato della Facoltà di Agraria e del Dipartimento di Gestione dei Sistemi Agroalimentari e Ambientali ai programmi di internazionalizzazione al programma comunitario “Erasmus/Socrates”; componente del Comitato Tecnico Scientifico del Parco Regionale Fluviale dell’Alcantara; coordinatore scientifico e responsabile organizzativo delle cinque edizioni della Belpasso International Summer School on Environmental and Resource Economics; coordinatore della International Summer School on Global Challenges  for Forests, Parks and Protected Areas, (Germania); vice presidente del comitato di gestione dell’Action E45 (EUROFOEX) del programma europeo COST; e responsabile scientifico del Test Center ECDL GIS.

Ha svolto attività didattica anche all’estero: dal 2004 al 2013 ha insegnato “Methods for Valuing Cultural Heritage” nell’International post-graduate Course in “Cultural Projects for Development” organizzato dall’International Training Centre of the International  Labour Organization (ILO) of United Nations (Torino), e dal 2005 al 2011 “Environmental Valuation”  nell’’Advanced  Course in  “The Economics of Environmental and Natural Resources” organizzato dall’International Centre for Advanced Mediterranean Agronomic Studies (CIHEAM), Zaragoza (Spagna),

Fa parte del Dottorato di ricerca in Agricultural, Food and Environmental Science dell’Università degli Studi di Catania; è  Docente-tutor presso la Scuola Superiore dell’Università degli Studi di Catania

E’ socio dell’Association of Environmental and Resource Economists (AERE), dell’European Association of Environmental and Resource Economists (EARE), dell’International Society for Ecological Economics (ISEE), dell’Ecosystem Services Partnership (ESP), della Società Italiana di Economia Agraria (SIDEA e del Centro Studi Silvia Santagata (CSS-EBLA), istituto internazionale di ricerca e formazione sull’Economia della Cultura. E’ socio e componete del comitato scientifico del Centro Studi di Estimo e di Economia Territoriale (CeSET), E’ membro dell’Advisory Board del CISAS “Centro Internazionale di Studi Avanzati su Ambiente, ecosistema e Salute umana”. Aderisce ai network internazionali Efimed, Ecosystem Commons, e Valuing Nature.

Le sue competenze scientifiche, perfezionate anche con soggiorni di studio all’estero tra cui in particolare quello svolto all’Università del Wisconsin-Madison (USA) dove è stato visiting scholar con borsa di studio del Consiglio Nazionale delle Ricerche, coprono dell’economia dell’ambiente e delle risorse naturali. In particolare si occupa di: valutazione economica dei beni ambientali e culturali; economia e gestione delle aree protette; valutazione degli impatti dei cambiamenti climatici sugli ecosistemi naturali ed agrari; economia del capitale naturale, dei servizi ecosistemici e della biodiversità; contabilità ambientale e benessere sociale; economia dei disastri naturali; analisi costi-benefici; valutazione del danno ambientale.

Risultati della VQR 2004-2010

2,6 su 3

Risultati della VQR 2011-2014

1,7 su 2

 

 

 

Esperimenti di scelta e studi di valutazione contingente; modelli di domanda di risorse ambientali per scopi ricreativi; valutazione e mappatura tramite GIS dei servizi degli ecosistemi; stima dei benefici derivanti dal recupero delle zone umide in ambiente mediterraneo; sviluppo di meta-analisi del valore degli ecositemi in Italia; determinazione del livello efficiente dei pagamenti per servizi ambientali; valutazione dei benefici per la protezione di razze animali di interesse zootecnico a rischio di estinzione; contabilità delle esternalità forestali negli strumenti di decisione; biodiversity banking; benefici pubblici delle risorse idriche; stima dei danni da calamità naturali; stima degli impatti dei cambiamenti climatici sull’agricoltura e sugli ecosistemi; stima dei danni ambientali; metodologie econometriche per la stima immobiliare; analisi del mercato immobiliare.

 direttore del “Centro di ricerca universitario per la tutela e gestione degli ambienti naturali e degli agroecosistemi”(Cutgana)

 responsabile scientifico del Laboratorio di Valutazione Ambientale (Envalab)